Pulizia e decalcificazione macchina da caffe'

OCCORRENTE:

· acqua
· aceto
· spazzola
· spugna

Con il frequente utilizzo, le macchine automatiche per il caffe’ tendono a sporcarsi internamente ed a produrre, ciclo dopo ciclo, un caffe’ di qualità sempre peggiore, talvolta rilasciando anche grumi, retrogusti e cattivi odori. La scarsa manutenzione può causare addirittura guasti e rendere necessario l’acquisto di ricambi per macchine da caffe’.

Nei supermercati vengono venduti prodotti specifici che promettono di riportare a nuovo le nostre macchine da caffè ma che contengono, tuttavia, sostanze chimiche e dannose che sarebbe preferibile evitare e non ingerire. A tale scopo, consigliamo di seguire questo tutorial, che indica come lavare la macchina, ottenendo un efficiente risultato e ricorrendo a prodotti interamente naturali e low cost.

Pulizia macchina caffèOgni macchinetta ha la sua forma e le sue componenti, tuttavia questa tecnica può essere utilizzata comodamente con qualsiasi dispositivo. Come prima cosa occorre rimuovere tutte le parti che sia possibile smontare dalla macchinetta, riponendo tali componenti in un contenitore con acqua calda ed aceto. Nel caso di macchinetta simile a quella proposta nelle immagini, è possibile smontare il portafiltro crema saeco.

Le parti removibili potranno essere lasciate a mollo per qualche minuto e dovranno poi essere spazzolate con una spugna o uno spazzolino per rimuovere lo sporco che l’aceto avrà ammorbidito.

Pulizia moka macchina caffèRimosse tutte le possibili componenti mobili, si deve accendere la macchinetta da caffe’ e riporre – nell’apposito vano dedicato all’acqua per il caffe’ – una soluzione di acqua ed aceto. In questo caso non è importante che l’acqua utilizzata sia calda in quanto sarà la macchinetta stessa a portarla a temperatura scaldando il liquido in circolo nelle sue tubature.

Una tazza andrà riposta poi nei bocchettoni di uscita per raccogliere il refluo del risciacquo. Man mano che essa si riempirà andrà svuotata nel lavandino e rimessa a raccogliere il liquido.

Si potrà notare la sporcizia accumulata che viene rimossa da questo lavaggio, semplicemente valutando il colore e gli eventuali grumi presenti nell'acqua. L’operazione si deve protrarre fino a conclusione dell’acqua nel serbatoio.

Pulitura acqua e aceto macchina caffèQualora il dispositivo ne sia dotato, occorre far scorrere l’acqua ed aceto anche nel condotto del cappuccinatore, premendo l’apposito tasto.

Una volta concluse le operazioni di pulizia con l’acqua ed aceto, occorre effettuare un ciclo con acqua semplice, in modo da rimuovere l’odore dell’aceto. Anche in questo caso la tazza è utile per raccogliere il refluo, fino a conclusione.  

Pulizia braccetto filtro caffèNelle macchinette con gruppo removibile (quindi lavato a parte e messo a mollo nell’acqua ed aceto), come nel caso del  portafiltro crema saeco, questo va rimontato per il ciclo a vuoto con sola acqua.
Concluso quest’ultimo ciclo la macchinetta sarà pronta, pulita e perfetta per produrre ancora tanti gustosi caffe’.

L’operazione indicata in questo tutorial è del tutto analoga a quella fattibile con i prodotti in commercio, tuttavia ha il vantaggio di essere a basso costo e completamente naturale.

 


Autore: Miss Tenerelli
https://www.youtube.com/watch?v=W8qOJGw6g5k

Ti รจ piaciuto l'articolo? Clicca sul pulsante Mi piace, grazie!

Condividi anche su:

forum bricolage Hai un problema? Chiedi aiuto nel forum di bricolage online .

SPONSOR

Volete pubblicizzare il vostro negozio online?

Bricolage Online mette a disposizione spazi web per inserire recensioni e/o articoli pubblicitari originali di utensili e attrezzature destinati al mondo del bricolage e del fai da te.

Si valutano anche attività di diversa destinazione merceologica.

Gli interessati possono contattarci senza impegno per ricevere tutte le informazioni che desiderano.

SPONSOR

Volete pubblicizzare il vostro negozio online?

Bricolage Online mette a disposizione spazi web per inserire recensioni e/o articoli pubblicitari originali di utensili e attrezzature destinati al mondo del bricolage e del fai da te.

Si valutano anche attività di diversa destinazione merceologica.

Gli interessati possono contattarci senza impegno per ricevere tutte le informazioni che desiderano.