Argentatura delle schede elettroniche PCB

Se siete degli appassionati di elettronica e trascorrete il vostro tempo libero a realizzare in casa dei circuiti PCB in rame, avrete certamente cercato un metodo per proteggere le piste della vostra basetta una volta terminato l’ultimo passaggio nel percloruro ferrico.

Per proteggere un circuito stampato esistono diversi metodi.

1. Il più economico è quello di stagnare le piste utilizzando saldatore, stagno e treccia in rame per dissaldature. Con questo sistema si deposita dello stagno come durante una normale saldatura e poi lo si distribuisce e lo si uniforma utilizzando la treccia in rame e il saldatore.
Gli svantaggi di questo sistema sono: il tempo necessario che aumenta con l’aumentare del numero di piste, maggior numero di fumi che potreste respirare se non avete un aspiratore, un risultato finale più grossolano e irregolare che magari non è all’altezza di quello che merita la vostra scheda.
2. Un altro tipo di stagnatura è quella chimica, che si effettua per immersione della scheda in una sostanza riscaldata a circa 50-60 °C. Molti hobbysti non la praticano per una questione puramente salutare: si tratta pur sempre di sostanza chimiche, e per di più riscaldate. E poi non è un sistema molto pratico per chi realizza sporadicamente delle PCB in casa.
3. Il sistema più professionale (in ambito comunque casalingo) è quello che permette di ottenere il deposito della stessa vernice verde presente su tutte le schede elettroniche prodotte industrialmente. In internet si trovano alcuni kit che consentono questo trattamento ma è comunque un procedimento che richiede diverso tempo e il costo degli stessi kit non è elevato ma nemmeno dei più economici. Argentare piste in rame con Magico Argento Se quindi volete fare tutto da soli e non siete interessati a inviare il file con il vostro circuito a qualcuno che, per un prezzo comunque abbordabile, può realizzarvi una scheda PCB di livello professionale-indrustriale, quello che vi resta da fare è scegliere tra uno dei tre metodi appena descritti oppure ricorrere ad un prodotto chiamato Magico Argento.

Cosa è Magico Argento?

E’ una pasta che consente di placcare con vero argento materiali come argento, rame, ottone, bronzo, alpacca (detta anche argentone o argento tedesco), peltro.
Come potrete immaginare, Magico Argento è nato per riplaccare le argenterie di casa (già placcate o massicce) che hanno perso la loro particolare lucentezza a furia di essere pulite con i normali prodotti disossidanti e lucidanti per argento.
La sua particolare formulazione gli consente di essere applicato a temperatura ambiente usando semplicemente pezzuola.

Trattare le PCB con argento chimico a freddo Come si usa Magico Argento sulle schede elettroniche?

Per quanto riguarda le argenterie, il foglietto delle istruzioni informa l’utente che è possibile ottenere due finiture: satinata se usato a secco, lucida se la pezzuola viene leggermente inumidita con dell’acqua.
Sulle PCB, il comportamento di Magico Argento segue la superficie del rame, ovvero se la basetta non è del tipo per fotoincisione, la finitura tenderà al lucido, mentre se la basetta è stata preventivamente pulita con una paglietta per poter utilizzare il sistema col ferro da stiro (quindi non era del tipo presensibilizzata), la finitura tenderà sempre al satinato o semilucido.
Anche se l’occhio vuole la sua parte, quello che più interessa è che le piste del PCB siano protette nel tempo dai diversi agenti corrosivi presenti nell’aria. In realtà il rame nudo non rischia di essere corroso nel giro di un mese, ma proteggere le piste aiuta a far durare la scheda molto a lungo.
Per questo motivo, e in base a prove che abbiamo effettuato personalmente su una basetta, è consigliabile usare Magico Argento con un batuffolo di cotone leggermente inumidito con acqua, strofinando in maniera regolare e imprimendo una modesta pressione che consenta all’argento di penetrare meglio nel rame. Il cotone inumidito permette di "diluire" leggermente il prodotto che quindi di distribuirà meglio sulla basetta.
Alla fine del trattamento, bisogna lavare la scheda sotto l’acqua corrente (meglio se tiepida) strofinandola delicatamente con una spugnetta morbida.
E’ consigliabile ripetere più volte le operazioni di applicazione e lavaggio: un ottimo risultato per la saldatura si ottiene con 3 cicli.

Proteggere schede elettroniche PCB in rame con Magico Argento Saldatura dei componenti elettronici con Magico Argento

Abbiamo effettuato diverse saldature su una pista senza componenti, utilizzando sia normale stagno 60/40 da 1 millimetro che stagno Cardas Quad da 0,7 millimetri contenente argento (circa il 3%), rame, piombo e stagno.
Con ambedue i tipi di stagno, si nota che la loro presa sulla superficie argentata è più immediata, lo stagno viene “attirato” più velocemente dalla basetta e non migra come avviene sul rame nudo.
Questo dà alcuni indubbi vantaggi:
- maggiore facilità nella saldatura;
- temperatura di saldatura leggermente inferiore che ben si sposta con stagni contenente argento e quindi a basso punto di fusione;
- minor consumo di stagno con conseguente minore produzione di fumi tossici provenienti dalla pasta disossidante.

Piccola nota “negativa”

Ricordando che Magico Argento non è un prodotto concepito e nato espressamente per essere applicato su circuiti in rame, l’unico “difetto”, per così dire, si manifesta a causa della pasta disossidante contenuta all’interno dello stagno.
Infatti applicando frettolosamente o in quantità insufficiente Magico Argento, accade che la pasta disossidante fa riaffiorare il rame nella zona circostante la saldatura. Questo avviene soprattutto se il saldatore viene mantenuto per più secondi (troppi) nella zona di saldatura. Probabilmente, si può ipotizzare che la pasta disossidante "attragga" l’argento che quindi si va ad unire con lo stagno.
Bisogna precisare che già applicando Magico Argento per 2 volte, il problema diminuisce vistosamente, e ancora di più se Magico Argento viene applicato 3 volte (di più non serve).
Magico Argento non subisce alcuna modificazione nei punti in cui la pasta salda non è presente.
Dopo quanto detto, è assicurato che saldando in maniera normale, senza inutili prove di “resistenza”, il risultato sarà sempre ottimo.

Come applicare Magico Argento sulle schede elettroniche Instructions for plating copper PCB cards with Magic Silver Magico Argento Silver Star Magico Argento viene venduto in confezione da 50ml (oltre che da 1 litro) che è sufficiente a rivestire una superficie di circa 15 metri quadri di metallo, ciò significa che se una basetta 100x100 mm possiede solitamente circa la metà della sua superficie ricoperta di rame; in realtà in quel momento state rivestendo un totale di 50x50 mm.


Ti è piaciuto l'articolo? Clicca sul pulsante Mi piace, grazie!

forum bricolage Hai un problema? Chiedi aiuto nel forum di bricolage online .

ARTICOLI IN EVIDENZA

Trapano

Tutte le caratteristiche legate al trapano a batteria ed ai suoi componenti.

Utili consigli per l'acquisto di un trapano: rotazione, regolazione delle velocità, blocco dell'interruttore, astina di profondità, mandrino, percussione e molto altro ancora.

Come è fatto un trapano, in particolare esaminiamo un trapano Bosch PSB 500 RE.

Infine, approfondimenti sul trapano a colonna, su come costruire un supporto a colonna per il proprio trapano e sulle differenti punte per trapano:

SPONSOR

Volete pubblicizzare il vostro negozio online?

Bricolage Online mette a disposizione spazi web per inserire recensioni e/o articoli pubblicitari originali di utensili e attrezzature destinati al mondo del bricolage e del fai da te.

Si valutano anche attività di diversa destinazione merceologica.

Gli interessati possono contattarci senza impegno per ricevere tutte le informazioni che desiderano.