Indice del forum Bricolage Online
Il fai da te per tutti
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 FAQPrivacy e Cookies  ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
rss forum bricolage
Corretto uso del cemento a presa rapida

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Muratura
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
fabio04
Nuovo


Registrato: 09/12/13 23:06
Messaggi: 2

MessaggioInviato: Mer Dic 11, 2013 10:40 am    Oggetto: Corretto uso del cemento a presa rapida Rispondi citando

Ciao sono Fabio. Dovrei sostituire un paio di mattonelle da pavimento del bagno che si sono rotte. Sono orientanto all'uso del cemento rapido visto che la zona non può essere isolata a lungo.

Il mio dubbio riguarda il fatto se il sottofondo, dopo esser stato adeguatamente ripulito dai frammenti, debba essere inumidito con acqua o no prima di essere riempito in parte con il cemento.

In rete ho letto le cose più contrastanti, da qualche parte si afferma che debba rimanere assolutamente asciutto, da latre parti si raccomanda di inumidirlo per facilitare l'amalgama con il cemento, da altre parti ancora si consiglia addirittura di versare acqua fin tanto che non la rifiuti. Come mi regolo?



Un altra perplessità, sulla piccola confezione di cemento rapido che ho acquistato (marca Angar) è specificato: Realizzato per stucco muri e legno. Sarà adatto anche al mio scopo?



Poi è ancora specificato che lo stucco V3 è lavorabile nelle 2 ore. Domanda: ma il cemento rapido non solidifica al max entro 5 minuti? Mi chiarite le idee? Grazie!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amministratore
Nuovo


Registrato: 27/05/07 17:35
Messaggi: 433

MessaggioInviato: Mer Dic 11, 2013 9:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Fabio.
Come hai già capito leggendo la confezione del cemento rapido, questo non è adatto per piastrelle. Cioè, non è che usando il cemento a presa rapida faresti un lavora appena appena sufficiente, è che otterresti un lavoro davvero fatto male e poco durevole.

Per le piastrelle è necessario usare il collante per piastrelle, che è una miscela di cementi che funziona proprio come una colla, ovvero solidificando crea una trazione che ancòra la piastrella al pavimento (o al muro).

Riguardo l'inumidire tTieni presente che tra la suoletta della casa e le piastrelle c'è un massetto, ovvero sotto le piastrelle dovresti trovare una specie di sottile gettata di cemento, quindi in quel caso potresti inumidire appena appena con uno spruzzino, ma fondamentale è che non ci sia polvere, quindi se usi un'aspirapolvere è ancora meglio. Se invece il massetto è stato fatto male in passato e sotto ti trovi della sabbia o ghiaino, inumidisci sempre poco e metti la colla.

Trattandosi di una riparazione fai quello che puoi: immaginiamo che il pavimento abbia un po' di anni e richieda probabilmente una sostituzione completa, ma non usare il cemento a presa rapida che invece si usa per fissare in alcuni punti una canalinza elettrica sottotraccia, oppure dei palettidi recinzione infilati nei mattoni, ecc. In poche parole il cemento a presa rapida si usa per riempire, non per incollare.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
fabio04
Nuovo


Registrato: 09/12/13 23:06
Messaggi: 2

MessaggioInviato: Gio Dic 12, 2013 4:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi diresti più o meno il tempo di solidificazione del collante? Esistono collanti che solidificano più rapidamente di altri...diciamo a "presa rapida"? Qualche marca da segnalarmi? Grazie dei suggeriementi. Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amministratore
Nuovo


Registrato: 27/05/07 17:35
Messaggi: 433

MessaggioInviato: Gio Dic 12, 2013 7:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non ci risulta che ne esistano a rapida essicazione, anche perché l'asciugatura rapida di qualcosa di cementizio prevede restringimenti molto rapidi; è un po' come quando per raffreddare un bicchiere di vetro lo si mette sotto l'acqua fredda. Essendo il pavimento una parte della casa che dove resistere a lungo anche per il peso che dovrà sopportare con potenziali mobili pesanti, i collanti sono tutti uguali. Sulla confezione è indicato, ma di solito si parla sempre di almeno 24 ore.
Potresti fare il lavoro di sera, quando sei sicuro che il bagno non verrà più utilizzato, così almeno hai 10-12 di essiccamento. Ma la mattina dovrai stare comunque attento. Sarebbe utile posare un pezzo di legno abbastanza spesso, così se ci metti su i piedi ci sono le piastre intorno dove il peso potrà scaricarsi. Ritieniti fortunato, perchè uno dei punti peggiori è la cucina, la stanza di casa che forse viene più frequentata da chiunque.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Muratura Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005