logo bricolage online
ricerca: twitter bricolage online
Homepage
Chi Siamo
Contatti
RSS Bricolage icona rss bricolage
Forum
Glossario
Links
categorie & sezioni
utensili e attrezzature utensili e attrezzature
legno legno
ferro ferro
acqua acqua
elettricita ed elettronica elettricità
ed elettronica
muratura muratura
casa casa
decoupage decoupage
giardino giardino
auto auto
moto moto
varie varie
i vostri lavori i vostri lavori
smontatutto smontatutto
eventi eventi
ultime dal forum
Materiale per scrivania con cassettiere
lampade a led sempre accese
Fondo cassetto incurvato
Collegamento spia interruttore
sostituire spina "Shuco"

Home puntatore percorso legno
Sverniciare con lo SVERNICIATORE

Lo sverniciatore è un utilissimo prodotto chimico per sverniciare il legno ma il suo utilizzo richiede delle precauzioni e un maneggiamento tranquillo e sicuro per non incorrere in incidenti davvero pericolosi per la nostra persona.

Si consiglia di leggere prima di tutto la guida sullo sverniciatore .

Dove sverniciare
Il prodotto per sverniciare ha bisogno di un tempo d'azione nè troppo lungo nè troppo corto in quanto se aspettassimo troppo tempo prima di iniziare a rimuoverlo (insieme alla vernice) esso si seccherà e indurirà mentre rimuovendolo troppo presto, il prodotto non avrà sciolto la vernice.
Per questo è importantissimo non applicare lo sverniciatore sotto la luce diretta del sole oppure in presenza di vento ma è altrettanto necessario che lavoriate in un ambiente areato per non respirarne i vapori.
L'ideale sarebbe all'aperto, sotto una copertura, in una giornata senza vento.

Fasi preliminari
Prima di iniziare a sverniciare il nostro oggetto, bisogna ricordarsi di togliere tutto quello che non è di legno in modo che non venga corroso dal prodotto che applicheremo.
L'oggetto va posizionato in modo sicuro e in piano, magari utilizzando due cavalletti o degli appoggi solidi. Per piccoli oggetti potete utilizzare un tavolo che deve essere preventivamente coperto con un telo di plastica, stessa cosa va fatta sul pavimento per proteggerlo da eventuali gocce di prodotto che potrebbero cadere.


Sverniciare in 7 fasi

1. Prendete il barattolo SENZA AGITARLO.

ATTENZIONE! Solitamente c'è prima un tappo da svitare e poi un coperchio da aprire con un cacciavite. Appoggiate un mano sopra il coperchio per trattenerlo e fate leva con un cacciavite tenendo il viso ben lontano dal barattolo in quanto all'interno vi può essere una pressione non trascurabile e il prodotto potrebbe schizzare all'esterno in maniera relativamente violenta! Non va diluito.

2. Prendete un vecchio pennello (uno nuovo sarebbe sprecato ma se non nè avete di vecchi...) e depositate il prodotto sul legno senza stenderlo come si fa per le vernici. Lo sverniciatore va applicato lasciandone uno strato spesso qualche millimetro altrimenti si seccherà subito e non agirà sulla vernice.

3. Leggete sulla confezione quanto tempo dovrà restare applicato il prodotto e lasciatelo agire. Potete decidere di coprire l'oggetto trattato con un telo di plastica in modo da non far asciugare il prodotto e prolungarne l'effetto. La vernice inizierà pian piano a riempirsi di bolle e il prodotto cambierà di colore.

4. Trascorso il tempo necessario, con una spatola tastate la vernice e notate se si può asportare con facilità. In caso contrario le cose da fare sono due: o il tempo trascorso non è sufficiente oppure dovete applicate un'altra mano di sverniciatore.

5. Ora viene il lavoro più faticoso. Sulle superfici in piano usate tranquillamente la spatola per togliere la vernice; su superfici verticali usate la spatola dal basso verso l'altro. Per le zone più difficili dove ci sono piccoli rilievi e incavi, potete utilizzare una paglietta d'acciao o anche degli spazzolini metallici in ottone o in fibre sintetiche come quelli per i denti.
Se notate delle difficoltà durante queste operazioni, non esitate a ripetere il trattamento con lo sverniciatore.

Nella foto accanto è evidente come alcuni punti di vernice non siano stati aggrediti dallo sverniciatore a causa di uno strato di applicazione disomogeneo. Forse un tempo superiore ai 50 minuti attesi avrebbe ovviato all'inconveniente.

6. Terminata l'asportazione delle vernice, bisogna ripulire il legno dai residui di sverniciatore rimasti. Nel caso in cui aveste utilizzato uno sverniciatore al gel non tossico, potete scegliere se utilizzare un pennello con acqua calda insaponata per spazzare via energicamente il prodotto oppure, meglio, acquistare un detergente apposito.
Se avete utilizzato un classico sverniciatore liquido (ormai quasi in disuso), servitevi di una paglietta in lana d'acciaio imbevuta di acquaragia e pulite il legno compiendo movimenti alternati nel rispetto delle venature del legno.

7. Pulite per bene tutti gli utensili e gli arnesi utilizzati e fate asciugare all'aria aperta tutto quello che pensate possa servirvi per altri lavori come i teli di plastica.



Ti è piaciuto l'articolo? Clicca sul pulsante Mi piace, grazie!






Condividi anche su:

forum bricolage Hai un problema? Chiedi aiuto nel forum di bricolage online.

feed rss bricolage


SPONSOR


Volete pubblicizzare il vostro negozio online?

Bricolage Online mette a disposizione spazi web per inserire recensioni e/o articoli pubblicitari originali di utensili e attrezzature destinati al mondo del bricolage e del fai da te.

Si valutano anche attività di diversa destinazione merceologica.

Gli interessati possono contattarci senza impegno per ricevere tutte le informazioni che desiderano.

SPONSOR


Volete pubblicizzare il vostro negozio online?

Bricolage Online mette a disposizione spazi web per inserire recensioni e/o articoli pubblicitari originali di utensili e attrezzature destinati al mondo del bricolage e del fai da te.

Si valutano anche attività di diversa destinazione merceologica.

Gli interessati possono contattarci senza impegno per ricevere tutte le informazioni che desiderano.



BricolageOnline © 2007 - Tutti i diritti riservati
E' vietato riprodurre il contenuto di questo sito senza autorizzazione
Tutti i nomi ed i marchi dei prodotti appartengono ai rispettivi proprietari
In via del tutto precauzionale, NON ci riteniamo responsabili per eventuali danni
arrecati a cose, animali o persone che si dovessero verificare seguendo i consigli
e utilizzando i prodotti descritti nei nostri articoli.

Ultimo aggiornamento: 16/06/2014