Il trapano a colonna

In generale il trapano è un utensile che ha la funzionalità di praticare dei fori, con l’ausilio di forme circolari. A differenza del noto trapano con forma a pistola, quello a colonna è fissato su di un basamento verticale. Su questa struttura si applica il piano da lavoro, ossia una tavoletta in ghisa che funge da appoggio per le lavorazioni.

Sul piano è presente una morsa, per poter mantenere ben fermi i componenti sui quali si deve operare. Ogni supporto può essere regolato in altezza e fatto ruotare secondo necessità. Esistono diversi meccanismi di funzionamento: a cremagliere o idraulico.

A seconda della dimensione del trapano, esso può essere posizionato su un tavolo da lavoro oppure poggiato a terra. Dall’estremità opposta a quella di appoggio, si trovano le parti meccaniche in movimento. 

Lavorazione con trapano a colonnaIl gruppo di cambio velocità può avere cinghie o ingranaggi, nel primo caso solitamente abbinata ad un avanzamento manuale con Ø (diametro) inferiore a 30 mm, mentre con ingranaggi l'avanzamento è automatico (oppure con punte con diametro superiore ai 30 mm).

L’albero rotante sul quale si fissano gli utensili è detto mandrino ed è collegato al cosiddetto timone, che viene mosso dall’operatore per alzarsi o abbassarsi. Un buon supporto a colonna per il trapano è indispensabile per operare con precisione lavori di foratura, fresatura e molatura.

La colonna consiste in un tubo portante sul quale a sua volta è saldato un telaio con culla mobile, con meccanismi di bloccaggio di sicurezza. Questo tipo di supporto è facilmente reperibile sul mercato, con costi attorno ai 100 euro. Qualora si volesse evitare questa spesa, sono reperibili online specifiche guide per la realizzazione faidate di un valente supporto per trapano.

Trapani a fresa e trapani a colonna professionali

Trapani a colonna FerviSe i lavori da fare vanno oltre i semplici fori, ad esempio occorre intagliare un supporto, si dovrebbe preferire un trapano a fresa. Il principio del motore è sostanzialmente simile, ma la punta invece di penetrare nel supporto per forarlo, svolge un’azione di taglio, erodendo lateralmente il materiale. Per effettuare i tagli, si può procedere spostando il piano da lavoro oppure l’oggetto.

Cercando un trapano a colonna dalle prestazioni professionali, sarà bene orientarsi verso un prodotto Fervi. Questo modello di trapani si caratterizza per la solida base a colonna portante e per la possibilità di regolazione delle velocità, oltre che per una robustissima tavola portapezzo.

Il prezzo di questo trapano, disponibile online e nei negozi specializzati, è di circa 380/400 euro, investimento che viene certo ammortizzato nel tempo considerata la grandissima stabilità, sicurezza e qualità dei materiali. Non a caso, quello appena citato, è uno dei prodotti più utilizzati in questa categoria di utensili.

Quali sono i differenti modelli di trapani a colonna

Vi sono ovviamente altri modelli di trapani a colonna, o colonna da banco, che vi consigliamo per avere una più ampia possibilità di scelta, anche in base all'utilizzo e al prezzo. Iniziamo col dire che un mandrino da 13 mm non è adatto per un uso professionale e comunque non per tutti i tipi di lavoro, meglio optare almeno per un diametro pari a 16 mm. I modelli della Einhell sono degli ottimi trapani a colonna per varie caratteristiche: per la potenza (si parte da 350 W), per le comode regolazioni del piano di lavoro (sia in altezza che come angolo di inclinazione), per la presenza della protezione trasparante anti-trucioli e la regolazione della velocità dell’albero a colonna (in genere variabile tra da 580 a 2.650 giri al minuto).

Banco da lavoro con trapano a colonna Regolazione profondità trapano a colonna

Esistono poi dei modelli (giusto per citare una marca i trapani a colonna Ferm) che sono dotati di un puntatore laser per una precisione davvero accurata della foratura. La ditta Ferm è molto affidabile,  attiva dal 1965 e ben posizionata sul mercato degli utensili per bricolage semi-professionali. Un trapano a colonna deve inoltre possedere possibilmente una base in ghisa davvero resistente e stabile. Una precisazione, anche se può sembrare scontata, va fatta sulla potenza. Un trapano con un maggiore vattaggio (ad esempio 650 W)  è in grado di forare materiali duri senza alcun problema, cosa che invece non riscontrerete con un vattaggio via via inferiore.

Alcuni trapani sono regolabili anche in scala graduata per scegliere l’angolo di inclinazione ed avere una foratura davvero precisa. Se poi si vuole andare su livelli ancora più alti, i trapani a colonna Bosch sono quanto di meglio può offrire il mercato, sono molto potenti, robusti, comodi in quanto senza cinghie da regolare, inoltre possiedono varie velocità regolabili e visibili magari attraverso un comodo display. Proprio per queste caratteristiche i trapani Bosch sono molto precisi e senza gioco, elemento fondamentale per effettuare al meglio qualsiasi lavoro in modo assolutamente preciso. I trapani di questo genere possono forare sia il legno che l’acciaio con diametri che vanno da 13 mm a 40 mm. Attraverso il display, infine, si può leggere il livello di foratura e impostare l’asta di profondità per effettuare forature in serie.

Come costruire un trapano a colonna fai da te

Per chi ha a disposizione un trapano che utilizza poco e che volete magari impiegare per costruire un trapano a colonna, ecco alcuni accorgimenti necessari per poterlo realizzare. Intanto è consigliabile optare per un trapano abbastanza potente per poter essere in grado di svolgere qualsiasi tipo di lavoro, da 600 ad 800 W sarebbe l’ideale, inoltre deve essere un trapano a più velocità ed abbastanza solido.  La struttura è meglio realizzarla in ferro in quanto deve essere abbastanza solida, e deve disporre di una carrucola o una trasmissione a cinghia per regolare la profondità del trapano a colonna in modo comodo ed agevole.

Base trapano a colonna

Iniziate procurandovi dei tubi o dei pezzi di ferro che dovrete poi tagliare e levigare per bene. Dovrete avere un minimo di dimestichezza nel saldare il ferro in quanto i vari componenti andranno assemblati, a tal proposito date un’occhiata al seguente articolo (saldatura mig a filo continuo) per avere un’idea su come saldare ed acquisire alcune nozioni di base. Una volta effettuata la saldatura levigate per bene con un’apposita levigatrice rotorbitale, dotata di un platorello rotondo e adatta per le superfici in ferro. Realizzate un supporto in metallo che avvolge la struttura scorrendo in verticale lungo di essa.

Asta per trapano a colonna

Avrete anche bisogno di un seghetto per ferro per tagliare le parti più piccole che vi serviranno per costruire il supporto che reggerà il trapano a colonna. La fase successiva è quella di realizzare un anello che avvolga il trapano, servitevi per questo di un’apposita morsa o una piegatrice per ferro e sagomate l’intero supporto per contenere il trapano che state utilizzando. Forate poi la staffa, saldatela, forate due buchi ed infilate una vite filettante che vi servirà per regolare la sagomatura in base alle dimensioni del trapano.

Supporto per trapano

Occupatevi poi della base della vostra asta saldando un solido supporto nella parte finale. Infine, togliete la saldatura in eccesso con uno scalpello e levigate dove è necessario. Poi montate una manopola (magari in legno per una migliore presa) su un pezzo di ferro ricurvo e con un sistema di carrucole e tiranti fissate una corda per permettere di far salire e scendere il trapano con un semplice gesto. Infine testate il supporto che avete appena costruito.

Base trapano a colonna Sistema di carrucole o cinghie

Ecco un video esplicativo che descrive tutte le fasi della lavorazione per costruire un trapano a colonna (video realizzato da Pietro maKer): https://www.youtube.com/watch?v=23civgl6SeI

 

Articoli correlati bricolage

Trapano puntatore  Consigli sull'acquisto di un trapano

Trapano puntatore  Trapano Bosch Psb 500 RE

Trapano puntatore  Il trapano a batteria Bosch

Ti è piaciuto l'articolo? Clicca sul pulsante Mi piace, grazie!

forum bricolage Hai un problema? Chiedi aiuto nel forum di bricolage online .

SPONSOR

Volete pubblicizzare il vostro negozio online?

Bricolage Online mette a disposizione spazi web per inserire recensioni e/o articoli pubblicitari originali di utensili e attrezzature destinati al mondo del bricolage e del fai da te.

Si valutano anche attività di diversa destinazione merceologica.

Gli interessati possono contattarci senza impegno per ricevere tutte le informazioni che desiderano.

SPONSOR

Volete pubblicizzare il vostro negozio online?

Bricolage Online mette a disposizione spazi web per inserire recensioni e/o articoli pubblicitari originali di utensili e attrezzature destinati al mondo del bricolage e del fai da te.

Si valutano anche attività di diversa destinazione merceologica.

Gli interessati possono contattarci senza impegno per ricevere tutte le informazioni che desiderano.