Sostituire elettrovalvola ferro da stiro a vapore

Come tutte le macchine costruite dall’uomo, anche il ferro a vapore è stato progettato per terminare la sua vita solo quando il danno è irreparabile per mancanza di ricambi o perché antieconomico rispetto l’acquisto di un nuovo ferro.

Nel caso di questo ferro, è accaduto che l’elettrovalvola che comanda l’uscita del vapore è rimasta bloccata in posizione aperta, quindi non era più possibile interrompere il flusso di vapore una volta incominciato, anche perché questa caldaia non ha un interruttore col quale è possibile spegnere solo la resistenza della caldaia.
Il motivo non è stata la rottura della bobina elettrica ma una normale usura unita ad un lungo periodo in cui il ferro è rimasto inutilizzato: questo ha causato un blocco del pistone di chiusura che nemmeno la molla interna è riuscita a spingere verso la chiusura.

Si tratta di un ricambio poco costoso (tra 10,00 e 15,00 euro) facilmente reperibile presso un rivenditore di ricambi per elettrodomestici.

Il lavoro è alla porta di qualunque appassionato di bricolage.

Nel caso di questa caldaia, lo smontaggio del coperchio è stato facilissimo, e per smontare l’elettrovalvola è bastata una pinza regolabile. C’è da dire che la maggior parte delle caldaie è di facile smontaggio.

Dalle foto si può intuire quanto sia facile accedere all’elettrovalvola di questa caldaia.

C’è solo una cosa degna di nota. Per rimontare il nuovo ricambio è necessario usare un sigillante che resista ad almeno 150 °C, e lo sono tutti i normali sigillanti anaerobici per tubature idrauliche.
Si potrebbe usare anche del nastro di teflon, ma si potrebbero avere problemi di tenuta dipendenti dalla quantità di nastro applicato (troppo o troppo poco). Inoltre non tutte le caldaie sono in acciaio inox (questa è in alluminio di media qualità) quindi la resistenza meccanica del filetto potrebbe essere pregiudicata utilizzando teflon in nastro se la caldaia ha già qualche anno.
Noi abbiamo utilizzato un sigillante anaerobico per piani metallici, di colore arancione, che copre tolleranze fino a 0,4 mm. Viene impiegato nelle officine meccaniche. Resiste a temperature variabili da -55 a +220 °C e a pressioni elevatissime.

Abbiamo testato a lungo il funzionamento della caldaia prima di rimontarla e non c’è stato alcuna perdita. Il lavoro dovrebbe durare a lungo.

  Caldaia vapore ferro da stiro ariete
Ariete Stiromatic
3500 PRO
Caldaia vapore ferro da stiro ariete
Intero del
blocco caldaia
Elettrovalvola vapore caldaia ferro da stiro
Vecchia
elettrovalvola
Elettrovalvola per caldaia Ariete
Nuova
elettrovalvola

 

 

  Elettrovalvola vapore caldaia ferro da stiro
Valvola senza
elettromagnete
Elettrovalvola per caldaia Ariete
Esploso
elettrovalvola


Per chi desidera cimentarsi con lo schema elettrico di un ferro da stiro con caldaia, segnaliamo questa utile discussione:
https://groups.google.com/forum/#!topic/it.hobby.fai-da-te/-oRbMrLpPTI 

 

Articoli correlati bricolage

Ti è piaciuto l'articolo? Clicca sul pulsante Mi piace, grazie!

forum bricolage Hai un problema? Chiedi aiuto nel forum di bricolage online .

SPONSOR

Volete pubblicizzare il vostro negozio online?

Bricolage Online mette a disposizione spazi web per inserire recensioni e/o articoli pubblicitari originali di utensili e attrezzature destinati al mondo del bricolage e del fai da te.

Si valutano anche attività di diversa destinazione merceologica.

Gli interessati possono contattarci senza impegno per ricevere tutte le informazioni che desiderano.

SPONSOR

Volete pubblicizzare il vostro negozio online?

Bricolage Online mette a disposizione spazi web per inserire recensioni e/o articoli pubblicitari originali di utensili e attrezzature destinati al mondo del bricolage e del fai da te.

Si valutano anche attività di diversa destinazione merceologica.

Gli interessati possono contattarci senza impegno per ricevere tutte le informazioni che desiderano.