Caricabatterie e mantenitore di carica per moto

I caricabatterie per moto sono oggetti molto utili soprattutto per chi utilizza prevalentemente la propria due ruote nella bella stagione lasciandola inutilizzata durante l’inverno.

La durata media di una buona batteria può essere di circa 4 anni ma solo se viene sempre tenuta ben carica. Per questo scopo sono nati i mantenitori di carica.

Per una moto, oggi non avrebbe alcun senso acquistare un semplice caricabatterie ma è consigliabile un mantenitore di carica perché fa anche da caricabatterie. La funzione “mantenimento di carica” si distingue dal normale caricamento perché effettua dei cicli di carica-scarica per simulare il funzionamento del veicolo. Infatti è possibile lasciarlo collegato alla batteria H24 / 7 giorni su 7.

Sia per i ciclomotori che per le moto di grande cilindrata, sarebbe preferibile acquistare un mantenitore da 1-2 ampere max in quanto il migliore amperaggio per ricaricare lentamente una batteria è di 1/10 degli ampere della batteria stessa. Va da se che per una batteria da 10 Ah (ma anche di poco superiore) basterebbe 1 Amp ma in realtà più una batteria si avvicina al punto di massima carica, più l’amperaggio di carica si riduce proporzionalmente e automaticamente. Ciò significa che se si dovesse avere l’esigenza di acquistare un nuovo mantenitore adatto anche ad una batteria per l’auto, se ne può prendere uno da 5 Amp senza comunque rischiare che la batteria della moto si danneggi. Se invece lo scopo è mantenere o caricare soltanto la moto, 1-2 Amp sono più che sufficienti.

Carica batterie per moto e scooter

Costi di un mantenitore di carica

Oggi (FEB 2021) un buon mantenitore di carica costa dalle 45,00 alle 80,00 Euro. Se si vuole risparmiare è meglio acquistare un semplice caricatore ma in questo caso sarà necessario scollegare almeno un polo della batteria (solitamente il negativo) e mettere sotto carica la batteria ogni 30-45 giorni per qualche ora.

Ecco alcuni tra i migliori marchi e modelli specifici per batterie di moto e scooter:

Ctek (Svezia), Noco (USA), BC (Ialia), Bosch (Germania), TecMate (Belgio), Telwin (Italia), Deca (Italia), Oxford (UK).

  • CTEK XS 0.8 - 0,8 A (no Litio)
  • CTEK CT5 Powersport - 2,3 A (anche Litio)
  • NOCO Genius1 - 1,0 A (anche Litio)
  • BC Duetto 900 - 1,0 A (anche Litio)
  • BOSCH C3 - 3,8 A (no Litio)
  • TECMATE Optimate1 Duo - 0,6 A (anche Litio)
  • TELWIN T-CHARGE 12 - 4,0 A (no Litio)
  • TELWIN T-CHARGE 12 EVO - 4,0 A (anche Litio)
  • DECA SM C36 - 3,6 A (no Litio)
  • DECA SM C36L - 3,6 A (anche Litio)
  • OXFORD Oximiser 900 - 0,9 A (no Litio)
  • OXFORD Oximiser 3X - 3,6 A (anche Litio)

Prima dell’acquisto bisogna controllare che il caricatore/mantenitore sia adatto alla batteria installata sul veicolo, soprattutto se si tratta di un accumulatore al litio, e che sia dotato dell’apposito connettore oltre alle normali pinze già fornite come dotazione di base.

Sicurezza nell’utilizzo di un mantenitore di carica per auto e moto

Per quanto possa essere alta l’affidabilità di un mantenitore di carica di ottima qualità, si tratta pur sempre di un apparecchio elettronico collegato ad un veicolo con motore a scoppio dotato anche di diverse centraline. In via del tutto precauzionale e per la massima sicurezza, sarebbe meglio non lasciare collegati questi apparecchi per giorni interi in locali raramente frequentati (come possono essere alcuni garage o auto-moto rimesse). Ad esempio, si può optare per un utilizzo solo diurno, oppure collocare il veicolo in un luogo più visibile e facilmente accessibile.

Test con caricabatterie Telwin T-CHARGE 12 EVO

E’ consigliabile caricare la batteria una volta ogni 30-60 giorni, per mantenerla in ottima forma. Ecco come farlo utilizzando il caricabatterie Telwin T-CHARGE 12 EVO (cod. 807578).

Posizionarsi sulle caratteristiche della propria batteria (gel, piombo, EFB) e sul tipo di veicolo in cui viene utilizzata (macchina o moto) e attendere che il processo di carica si avvii (fasi 1-7 carica, fase 8 mantenimento). Collegare prima il morsetto positivo, poi quello negativo ed infine inserire la spina nella presa elettrica. A carica ultimata scollegare prima la spina, poi il morsetto negativo ed infine quello positivo.

Se dopo 10-12 ore il voltaggio è pari a circa 12,2 Volt (limite minimo), la batteria è altamente inaffidabile. Con 12,4 Volt la batteria eroga ancora la giusta carica, ma è opportuno cambiarla in quanto poco affidabile.

Le fasi in corso vengono indicate da led lampeggianti, mentre se il led resta fisso significa che il processo è terminato.

Durante la funzione Recovery, il caricabatterie eroga delle tensioni progressive in momenti diversi (4, 6, 8, 12 e 14 Volt circa) per effettuare la desolfatazione delle batterie molto scarica (<12,2 Volt). La funzione Supply mantiene la batteria in piena carica anche se completamente esaurita, e ti da la possibilità di effettuare l'accensione del veicolo o dell’apparecchio a cui è collegata.

Se appare il simbolo di attenzione lampeggiante vuol dire che la batteria non è impostata in modo corretto.

Test di carica e mantenimento batterie

Il test è stato effettuanto anche su una batteria che eroga meno di 12v (sicuramente da gettare). Dopo varie ore di carica, la batteria dà un'erogazione sempre minore di 12 Volt, quindi è ormai inutilizzabile.

Batteria al GEL per scooter da 12V 2,5Ah (voltaggio di partenza 12,5 Volt)

  • 15 minuti circa per la carica fino a funzione 7;
  • 12,9 Volt misurati durante la fase 8 di mantenimento (durata circa 45 minuti e scollegata quando ancora la fase 8 era lampeggiante);
  • 12,8 Volt a carica e mantenimento terminato.

La carica nei giorni seguenti si è assestata sui 12,55 Volt.

Batteria al piombo da 12V 7,2Ah per gruppo di continuità (voltaggio di partenza 10,8 Volt)

Per le batterie dei gruppi di continuità impostare 12V (moto) e AGM (batteria al piombo). Ecco il test nel dettaglio:

  • 12,8 Volt terminata la carica ed il mantenimento (circa 1 ora).

La carica nei giorni seguenti si è assestata sui 12,9 Volt.

Batteria Renault Kadjar 1.5 dCi 81 kW
Tipo L3 EFB 70Ah 720A (EN) MF Enhanced Flooded Battery special technology 24410 6154R
(voltaggio di partenza 12,4 Volt)

  • 12,8 Volt a carica terminata (fino a punto 6 con test OK).
    Tempo di carica 2-2,5 ore.
Ti è piaciuto l'articolo? Clicca sul pulsante Mi piace, grazie!

forum bricolage Hai un problema? Chiedi aiuto nel forum di bricolage online .

ARTICOLI IN EVIDENZA

Trapano

Tutte le caratteristiche legate al trapano a batteria ed ai suoi componenti.

Utili consigli per l'acquisto di un trapano: rotazione, regolazione delle velocità, blocco dell'interruttore, astina di profondità, mandrino, percussione e molto altro ancora.

Come è fatto un trapano, in particolare esaminiamo un trapano Bosch PSB 500 RE.

Infine, approfondimenti sul trapano a colonna, su come costruire un supporto a colonna per il proprio trapano e sulle differenti punte per trapano:

SPONSOR

Volete pubblicizzare il vostro negozio online?

Bricolage Online mette a disposizione spazi web per inserire recensioni e/o articoli pubblicitari originali di utensili e attrezzature destinati al mondo del bricolage e del fai da te.

Si valutano anche attività di diversa destinazione merceologica.

Gli interessati possono contattarci senza impegno per ricevere tutte le informazioni che desiderano.